Pagine

  • Home
  • About me
  • Contact
  • LaPastadegliStudenti
  • Calendariamo2011
  • My Photos
  • Link
  • Loading

June 24, 2011

Le Melizze..una tira l’altra!


Buongiornooo! Vi scrivo col ventilatore a palla che cerca di darmi un po' di refrigerio combattendo il caldo di questi giorni..come potrete immaginare non è esattamente piacevole studiare o lavorare alla scrivania con questo bel sole che ti aspetta fuori, il cielo terso come non lo si vedeva da mesi, gli uccellini che cantano (immaginate a questo punto gli uccellini che fanno una specie di musical invitandovi ad uscire), e questo caldo che vi fa incollare alla sedia..la sola cosa che vi tiene a galla è il pensiero che nel weekend una giornata di mare vi attende!
Non vedo l’ora di essere sulla spiaggia..camminare all’alba in riva al mare è una delle cose più belle del mondo. Chissà perché i miei momenti preferiti al mare son la mattina prestissimo e la sera tardi, al tramonto..quando quella palla rossa incontra il blu del mare..

Ma torniamo a noi..qui ultimamente si posta poco. E vi chiedo venia ma sempre a causa delle temperature che si registrano a casa mia, io di cucinare proprio non ne ho una gran voglia..o meglio io cucino ma lo faccio la mattina presto in modo da avere il pranzo o la cena pronta. Cose veloci e che si possono mangiare pure tiepide e poi in questo periodo io mangio soprattutto verdure e frutta..

E una cosina velocissima, buonissima e verdurosissima è quella che vi faccio vedere oggi. Niente di che..ma è una di quelle ricettuzze di sicuro successo, una di quelle cose da minimo impegno e massimo risultato. Se poi quando le servite ai vostri commensali queste cosine qui gli spiegate che la ricetta è di Luciana Littizzetto..beh, allora di sicuro piaceranno ancor di più.
Vi lascio col testo della ricetta che è proprio quello scritto dalla Littizzetto nel libro Le ricette del cuore (2007) che raccoglieva le ricette del cuore di 24 personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo.
A questo libro ne è seguito un secondo che contiene le ricette del cuore di Andrea Camilleri, Giorgio Faletti, Paolo Giordano e della Comencini, solo per dirne alcuni. Io ho avuto modo di leggere il secondo e devo dire che ci son delle ricettuzze niente male e poi beh ogni ricetta è legata ad un racconto..quindi magari prendetelo dato che i proventi vanno alla Fondazione Banco Alimentare (o almeno quando è uscito era così).

Le melizze di Luciana Littizzetto
La melizza è un piatto ibrido nato da un dilemma sostanziale che si agitava spesso nella mia mente. Stasera che cucino? Melanzane alla parmigiana o pizza? Ed ecco l’idea. Une melanzana che sa di pizza. Une melizza, appunto.
Prendete 1 melanzana piuttosto grossa (o anche di più... dipende quanti siete). Meglio quelle a forma di palla che non quelle a siluro, mozzarella o altro formaggio che si spetascia, pomodoro fresco o passata di pomodoro, olio, basilico, origano, sale
Tagliate la melanzana a rondelle di mezzo centimetro e mettete a scaldare in una padella due dita d’acqua e un pizzico di sale.
Quando l’acqua comincia a bollire depositateci dentro le melanzane e fatele cuocere pochissimo. Due o tre minuti. Non si devono spappolare. Verificate la cottura con la forchetta. Dolcemente.
Devono essere morbide e non mosce.
Con un palettino toglietele dalla padella e fatele scolare su un foglio di Scottex. Scaldate il forno a 200°. Prendete la teglia del forno, ungetela un pochino con olio leggero, schiantateci sopra le melanzane e poi conditele come fossero pizzette.
Pomodoro, mozzarella a dadini, olio, basilico, origano e sale. Infornate e fate cuocere per 15 minuti circa.
Quando il formaggio è sciolto e le melanzane sono dorate il piatto è pronto.

Il risultato? Delle pizzette di melanzane che vi faranno impazzire. Leggere, sane e ne andranno matti pure i bimbi! E poi il forno per 15 minuti lo possiamo sopportare la sera!Io ho aggiunto delle striscioline di peperone che ho messo in forno insieme alle melanzane..ci stavan benissimo! Provatele!

Buon weekend e mettete la protezione solareeeeeeeee!

Ps: scusate per le foto degli ultimi tempi..


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

19 comments:

  1. Mi gustano davvero molto queste melizze e quel dilemma lo avevo avuto anch'io spesso... un bacione cara :)

    ReplyDelete
  2. io ti scrivo con le finestre spalancate!! eehehehe... belle queste fette di melanzane preparate cosi!! una tira l'altra e l'altra tira tutte! ok è na scemenza! ma ci siamo capite spero! :-)

    ReplyDelete
  3. che invitanti queste melizze!!!

    ReplyDelete
  4. o mammina che fame.... e ci credo che una tira l'altra.... proverò a farle

    ReplyDelete
  5. o mammina che fame.... e ci credo che una tira l'altra.... proverò a farle

    ReplyDelete
  6. Ma che idea carina da presentare agli ospiti! copio ; )

    ReplyDelete
  7. Molto buona la tua ricetta. anche qui in Puglia si usa molto nel nostro caso si chiama Parmigiana fatta con vari strati di melanzane e mozzarella.
    Comunque vorrei chiederti un consiglio che non riguarda la cucina, ma solo una curiosità...
    Come hai fatto ad inserire in ogni post le varie icone di Gmail; Facebook, Twitter, Google Buzzy ecc.
    Spero che mi puoi soddisfare questa
    mia curiosità, visto che mi sono iscrita in questi giorni a Facebook e Google Buzzy per far riferimento. Baci Silvia

    ReplyDelete
  8. Bellissime le tue melizze, Cleare!!!!

    ReplyDelete
  9. Le melizze...anche ilnome è bello:D per nn parlare della bontà!!!Tesoro ho indetto un contest con ILLA"La perla della cucina italiana"e avrei piacere che tu partecipassi...tutti i dettagli nel banner in alto a destra nel mio blog...bacioni,imma

    ReplyDelete
  10. ahahah che ridere le melizze! sai che proprio oggi ho comprato un libro della Litizzetto? Che coincidenza! un modo di cucinare le melanzane niente male, ottima idea! baci!

    ReplyDelete
  11. Bella l'idea del libro, che non conoscevo, bella ricetta, bello l'entusiasmo che trasmetti

    ReplyDelete
  12. Appena ho letto il titolo mi sono ricordata quel brano grandioso della Littizzetto =)

    ReplyDelete
  13. ero alla ricera di idee per la cena di stasera ed ecco che mi vieni incontro :) grazie!
    e buon we!

    ReplyDelete
  14. Ciao! anche qui fà caldo...ma non da condizionatore perchè un venticello fresco spezza l'afa e la calura!
    Eh..per la nostra cucina invece non ci sono stagioni! ci piace impegnarci pure in estate...con maggior occhio ai piati leggeri però!
    Ottime e gustose le tue melizze: amiamo molto sia melanzane sia pomodori, il tutto con un formaggio che fila...ideali insomma!!
    baci baci

    ReplyDelete
  15. Che meraviglia, come non copiarle...buona Domenica...ciao.

    ReplyDelete
  16. buonissime! Le ho mangiate e sono veramente buone!buon we.

    ReplyDelete
  17. ma buooooone ste pizzette ... a Roma si boccheggia in sti giorni ed ero parecchio tentata di farmi il bagnetto nelle fontane..sono scappata al mare per pochi giorni e c'è una tramontana che ti spazza via..sigh sigh

    ReplyDelete
  18. Le ho viste anch'io in una rivista! Se anche una food blogger le raccomanda allora bisogna provarle ;)

    ReplyDelete

Vi ringrazio per la visita e vi ringrazio ancor di più se lascerete un commento! Sotto il comment scrivete l'indirizzo del vostro blog cosi che io potrò cliccarvi più facilmente!